«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

martedì 21 settembre 2010

Saggezza dionisiaca

Una delle ragioni per cui il cristianesimo riuscì a diffondersi con estrema facilità nell'impero romano consistette nel fatto che, il "terreno" spirituale, fosse stato da tempo preparato dai cosiddetti misteri.
Infatti oltre alla religione dei vari dèi, con Giove, Minerva e il resto dell'olimpica famiglia, esistevano i misteri che, rispetto alla religione tradizionale, si preoccupavano meno del benessere terreno ma avevano istanze più spirituali. Ad esempio propugnavano l'immortalità dell'anima e, dopo la morte, il premio per i giusti e la punizione dei malvagi.

I misteri furono numerosi ma, i due più importanti, furono quelli orfici e dionisiaci.
Riguardo ai misteri dionisiaci, non parlerò dell'esaltazione della follia, delle danze estatiche delle menadi o come, da questi riti, nacque la tragedia greca: voglio scrivere del presente e del futuro e non del passato...

Per anni mi sono sempre chiesto cosa fosse rimasto di questa antica saggezza poi, pochi giorni fa, sono entrato in contatto con un'esperta in materia. Ella mi ha così sintetizzato la sostanza della sapienza dionisiaca ai giorni nostri.

  1. Cambiare spesso strada, nonostante le difficoltà che si possono avere a tornare a casa
  2. Non “perdere” il tempo ma “investirlo” (ad esempio leggendo questo mio blog)
  3. Non seguire ciecamente un leader soprattutto se si ha scarso orientamento
  4. Aprire le scatole (non romperle!), guardarci dentro e richiuderle
  5. È possibile scrivere un blog in qualsiasi momento della giornata
  6. Avere la testa fra le nuvole e i piedi per terra non significa necessariamente essere eccezionalmente alti
  7. Non adorare i numeri ma i ragionamenti


Edited: Ho scritto questo post ieri sera tardi. Sfortunatamente non si vede ma è marchiato col tag "esoterico" perché solo poche persone, gli iniziati, possono capire e apprezarne pienamente l'umorismo. Stamani ho letto un altro pochino di Russell e la serendipità ha colpito! Ne ricopio un passaggio con i miei commenti fra {}: "...chi venera Bacco {Dionisio} reagisce contro la prudenza. Nello stato di eccitazione, fisica e spirituale, egli recupera un'intensità di sentimento {irrazionalità} che la prudenza ha distrutto; percepisce il mondo come pieno di piacere e bellezza, e la sua fantasia si libera improvvisamente della prigione delle pastoie quotidiane {irrazionalità}. Il rituale bacchico {danze estatiche} produsse quello che fu chiamato "entusiasmo", termine che etimologicamente significa: fare entrare il dio dentro l'adoratore, il quale ha creduto di divenire tutt'uno con il dio." A history of western philosophy, New York, 1945 (a sua volta da "Pensieri Russell" Grandi tascabili economici Newton, 1996)

1 commento:

  1. ...ieri sera ho avuto il privilegio di leggere il blog qualche minuto dopo la sua pubblicazione e... inizialmente, leggendone il titolo, mi sono lasciata "rapire" dalla vanità: ho pensato, infatti, beh... da parte del titolo, almeno, è come se fosse "dedicato" a me... ed ho pensato di scrivere successivamente un commento, per fare una battuta. Leggendo le prime righe del blog ho pensato: "certo... la battuta che scriverò è carina...", ma mi sono dovuta ricredere poche righe dopo, perchè il blog in effetti trattava sì di temi "dionisiaci", ben lontani però dalla "saggezza"... Insomma, sono lusingata da tanto onore... ed ho trovato il blog molto arguto! ;-)
    Firmato: Amenamente Dionisiaca

    RispondiElimina