«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 29 settembre 2010

Il crollo della Triplice Intesa...

... nonostante la buona volontà dell'Italia...

Oggi sono molto incerto su che post scrivere: ho letto e riletto la mia lista di idee (17 in questo momento) ma ancora non mi sono deciso.
Un paio di idee sono molto interessanti ma anche impegnative: oggi però non mi sento in vena e non voglio sprecarle.
Quattro o cinque sono nella norma, e forse potrei optare per una di queste idee.
Altrettante sono idee un po' deboluccie anche se, scrivendo per bene, potrebbero originare post di piacevole lettura.
Un'idea è divertente (e in questo caso è fondamentale che io sia di buon umore), poi ho una ricetta, un post che “non dipende” da me e poco altro.

Quasi quasi, tolgo di mezzo una delle idee scadenti...

L'altra settimana ho scaricato un gioco di strategia per Linux: TripleA.
Non sono particolarmente esperto nel settore ma, mi ha ricordato Risiko come idea base, con l'aggiunta di numerose variazioni.
Diversi tipi di unità, navi e aerei; poi ci sono i livelli di tecnologia e un sistema non troppo complesso per calcolare quante nuove unità possono essere prodotte ogni turno.
Il gioco è accompagnato da 3 o 4 diversi scenari (ricordo quello della seconda guerra mondiale e quello della prima, ma ce ne erano anche altri).

Io, per prova, ho scelto lo scenario della prima guerra mondiale perché mi sembrava più semplice e l'Italia era uno dei paesi belligeranti selezionabile.
Ho scelto di guidare l'Italia un po' per partigianeria ma soprattutto perché, avendo pochi territori e truppe, era la più facile da gestire (non mi era riuscito trovare le istruzioni del gioco quindi armeggiavo alla cieca...).

La situazione all'inizio del gioco è la seguente: l'Italia parte con il controllo della penisola, con l'esclusione di veneto e trentino, con in più la Libia. Alleate dell'Italia sono Francia, Inghilterra e Russia.
La Francia è impegnata con la Germania sul fronte occidentale, riprodotto con grande dettaglio, l'Inghilterra domina i mari ed è forte in Africa e medio oriente. La Russia ha un fronte orientale con la Germania ed è "incuneata" nei Balcani controllando vari territori della zona.
Gli avversari sono la Germania, impegnata a ovest ed est con Francia e Russia, l'Impero Asburgico, impegnato contro l'Italia e nella penisola balcanica e, infine, l'Impero Ottomano anch'esso coinvolto nella penisola balcanica e in medio oriente.
Gli USA sono presenti ma, al momento, sono neutrali e si limitano a produrre truppe; idem per il Canada ma con meno mezzi...

In genere sono piuttosto portato per questi giochi (nonostante un'incredibile sfortuna!) e quindi mi sono reso conto che l'attaccante era estremamente favorito rispetto al difensore: il problema non era quindi conquistare un territorio ma mantenerlo.
Per questo motivo giocavo con estrema pazienza limitandomi ad ammassare truppe in Lombardia ed Emilia Romagna e facendo qualche esperimento con la flotta.

Insomma io giocavo sensatamente ma l'IA (*) del computer era veramente scadente: la Francia, invece di concentrarsi sul fronte occidentale, è venuta a sprecare truppe sul mio fronte contro l'Austria, conquistando e riperdendo il Trentino. L'Inghilterra, invece di aiutare la Francia, si è dedicata alla conquista dell'Africa (inutile) e del medio oriente (inutile).
Nel frattempo però, mentre l'Austria era tenuta in scacco dalle mie forze, Germania e Impero Ottomano stavano bastonando la Russia.

Il risultato è stato il rapidissimo crollo del fronte occidentale, con annessa invasione della Francia, e la totale sconfitta della Russia prima ancora che una sola unità USA sbarcasse sul vecchio continente.

Alla fine, anche la coraggiosa piccola Italia, è stata sconfitta dall'arrivo dei tedeschi attraverso la Francia e il Piemonte (la Svizzera infatti era neutrale e non attraversabile).

Ci sono rimasto veramente male e non ci ho più giocato...

E allora?
Allora niente! In realtà credo che, quando mi ero annotato di scrivere di questo gioco, avessi qualche commento interessante da fare al riguardo ma, al momento, non lo ricordo...

Non so, mi chiedo se come scenario fosse realistico, a parte il comportamento sconsiderato della Francia...
Forse sarebbe da riprovare affidando il controllo della Francia a l'IA migliore (ce ne erano due tipi e io avevo scelto la più scarsa per tutte le fazioni...)

Nota (*): IA = Intelligenza Artificiale

Nessun commento:

Posta un commento