«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

giovedì 28 maggio 2015

Nuovo Hotel California

Ecco la mia nuova versione di Hotel California. Come spiegato in Aggiornamento musicale e Lezione LXXIX all'ultima lezione il maestro mi aveva assegnato un nuovo ritmo per il coro e la sostituzione di Am con le relative note...

Normalmente suono direttamente sopra il brano degli Eagles (grossomodo a partire da 50”) ma per motivi di diritti di copia posso postare solo la mia traccia audio: eccola QUI...

La sequenza di accordi è Am, E7, G, D, F, C, Dm, E a 27” questi si ripetono. A circa 1'03” inizia il coro con la sequenza di accordi: F, C, E7, note (Am), F, C, Dm, E.
Problemi:
- Le mie note singole sono un po' soffocate dall'accordo precedente: voglio provare a stopparle subito prima di iniziare la melodia.
- Alcuni accordi sembrano troppo staccati fra loro.
- Il ritmo nel coro è particolarmente incerto...

Comunque era il primo tentativo di registrazione...

Dal dottore - 28/5/2014
Questa malattia è stata molto atipica: dopo un paio di giorni mi era sparito tutto. Non avevo né tosse né mal di gola, né raffreddore né febbre solo, di tanto in tanto, un po' di tosse secca; ma a sera la tossettina si faceva più insistente e, a volte, mi procurava attacchi anche piuttosto lunghi. Sempre a sera, quando inghiottivo, sentivo le tonsille indolenzite: non mi facevano male ma ero fastidiosamente consapevole della loro presenza...

Siccome questa situazione non si risolveva da sola mi sono deciso ad andare dal dottore. Egli ha verificato che ho le “ghiandole” alla gola molto gonfie e ha ipotizzato che il mio problema sia dovuto alla loro infezione: mi ha quindi prescritto una dose massiccia (verificando le istruzioni +50% rispetto alla dose normale...) di antibiotici per sei giorni.

Adesso, dopo soli due giorni, sto già bene! Non prendendo mai farmaci questi hanno, in genere, un effetto immediatamente visibile sulle mie condizioni...

Simulacron 3 - 29/5/2015
Come mai Simulacron di Daniel F. Galouye, Editrice Nord, 1998, trad. Donatella Cerutti, scritto nel 1964, non è unanimemente riconosciuto come uno dei capolavori della fantascienza?

Probabilmente perché non è un capolavoro ma, nel complesso, semplicemente un romanzo passabile...
In realtà la trama è piena di incongruenze, piccole e grandi illogicità, idee superficiali e anacronismi scarsamente digeribili. I personaggi sono tutt'altro che indimenticabile e lo stile non ha particolari pregi... Eppure, nonostante tutti questi limiti, si tratta comunque di un romanzo leggibile: il motivo è che fra miriadi di idee deboli ce n'è anche una, su cui poi si basa l'intera storia, che è eccellente! Si tratta della stessa idea che è alla base della pellicola di gran successo Matrix, passando per Neuromante di Gibson, e per chi sa quanti altri romanzi e racconti...

Conclusione: l'autore ha avuto per le mani una grande idea che l'avrebbe potuto rendere famoso, tutto il resto però...

Abulia letteraria - 30/5/2015
Ultimamente ho scritto un po' controvoglia e il risultato sono stati dei pezzi stanchi e uggiosi...
In genere quando scrivo mi entusiasmo all'esporre le mie intuizioni, soprattutto se mi sembrano delle novità, e in genere sono poi soddisfatto del risultato finale, appagato, felice di aver comunicato qualcosa, nel suo piccolo, di nuovo e originale. Ma in questa settimana non è stato così...

Oggi avevo in programma di scrivere un pezzo un po' diverso: volevo prendere lo spunto da un incontro nella sala d'attesa del mio dottore, da lì raccontare alcuni aneddoti sull'infanzia di KGB e poi, magari, trarne qualche considerazione generale...

Un pezzo mediamente impegnativo che però adesso non mi sento di affrontare. Sarà una controindicazione degli antibiotici?

Speedy Blatter - 3/6/2015
Non ho quasi fatto in tempo a pubblicare FIFA e FIDE che Blatter si è dimesso! Io pensavo che almeno qualche mese sarebbe durato...

La mia teoria complottistica (basata solo sulla mia fantasia) è che sia stato ricattato. Qualcosa del tipo: “Se non ti dimetti facciamo arrivare all'FBI queste informazioni ed è peggio per tutti; se invece te ne vai volontariamente stiamo zitti...”
Più interessante sarebbe cercare di indovinare chi possa essere il ricattatore: per farlo con un minimo di criterio però bisognerebbe conoscere chi sono i pezzi grossi della FIFA, etc... mentre io non ne ho idea...

Posso solo speculare che si tratti di qualcuno potente, senza scrupoli e, soprattutto, che possa trarre beneficio da delle elezioni ravvicinate quando l'eventuale concorrenza non ha ancora avuto tempo di organizzarsi...

Nessun commento:

Posta un commento