«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 9 gennaio 2013

Superpolenta ai funghi

Sono ancora, ormai da anni, dubbioso sullo scrivere le mie ricette nel blog: però sono così contento dell'ultimo risultato, polenta con sugo di funghi, che voglio comunque rendere nota la mia prodezza.
In realtà, come si vedrà nel prosieguo, la polenta è la classica precotta pronta in 5 minuti e, gran parte del merito, va in realtà al sugo...

Ingredienti:
  • 500 gr. di preparato per polenta
  • 1 carota (media)
  • 1 costa di sedano grande (o 2 piccole)
  • 1 cipolla grande
  • 2 barattoli di pomodori pelati
  • 1 dado
  • 30 gr. funghi porcini secchi
  • sale, pepe ed olio
  • Opzionale: dragoncello

Preparazione sugo:
  1. Tritare la carota e metterla a soffriggere in un tegame con olio abbondante
  2. Mentre la carota soffrigge, tritare anche il sedano e aggiungerlo al tegame
  3. Tritare la cipolla e metterla a soffriggere insieme a carota e sedano. L'idea è di procedere in questo ordine per far cuocere più a lungo la carota, poi il sedano e infine la cipolla...
  4. Contemporaneamente fare rinvenire i funghi secchi in una tazza di acqua calda. Io metto direttamente la tazza e i funghi nel microonde per un paio di minuti (il tempo dipende dalla potenza del forno)
  5. Quando anche la cipolla inizia a essere cotta aggiungere i funghi strizzati con la mano avendo l'accortezza di conservarne l'acqua
  6. Mescolare bene e far insaporire per un paio di minuti
  7. Aggiungere sale (senza esagerare) e pepe
  8. Aggiungere le due (*3) scatole di pomodori pelati, girare per bene e, quando inizia a bollire, abbassare il fuoco al minimo e lasciare cuocere per un 20-25 minuti (il tempo esatto dipende dalla potenza del fuoco, quindi tenere d'occhio (*1)!)
  9. Riaggiungere un po' di sale e pepe (*2)
  10. Aggiungere il dado sbriciolato. Siccome i funghi mi sembravano pochi ho usato un dado ai funghi porcini!
  11. Opzionale: aggiungere un cucchiaino di dragoncello. Oramai, quando preparo i funghi, il dragoncello lo metto automaticamente ma magari non a tutti piace...

Preparazione polenta:
  1. Le istruzioni del preparato per la polenta dicevano di far bollire ben 3 litri d'acqua. Però, con altri composti, ero solito usarne 2 e così, temendo che venisse troppo liquida, ho preferito usare due litri abbondanti (max 2,2 litri)
  2. In una grande pentola far bollire la quantità d'acqua richiesta e aggiungere il sale (è importante ricordarselo altrimenti la polenta viene sciocca!)
  3. Quando l'acqua bolle aggiungere la polenta a pioggia mescolando contemporaneamente (mi faccio aiutare da un'altra persona)
  4. Abbassare il fuoco e continuare a girare per circa 5 minuti
  5. Mentre si mescola la polenta aggiungere in pentola anche l'acqua dei funghi
  6. Quando la polenta raggiunge la consistenza voluta (e considerando che quando si fredda diventa ancora più rigida) toglierla dal fuoco
  7. Versarla in un piatto grande da pizza (in realtà, siccome non mi piace troppo alta, l'ho poi messa su due piatti da pizza!) e stenderla con una paletta
  8. Infine versarci sopra parte del sugo (quello che avanza può essere aggiunto direttamente dai commensali a tavola). Ed è pronta!

Nota (*1): il pomodoro è cotto quando il suo colore passa dal rosso acceso all'arancio mattone scuro.
Nota (*2): come ho già spiegato altrove sono abituato a salare i vari componenti dei piatti separatamente...
Nota (*3): viste le esperienze passate ho preferito abbondare in maniera da potere condire generosamente la polenta...

Nessun commento:

Posta un commento