«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

sabato 18 gennaio 2014

Industrial Revolution

Nel corto Primo e-book avevo scritto che il primo libro che avrei letto sul mio nuovo giocattolino sarebbero state le Operette morali del Leopardi.
In realtà non è andata proprio così: è vero che sono a circa metà del libro del Leopardi ma, contemporaneamente, ho iniziato a leggere un po' di tutti i libri che ho scaricato!
È inutile farne una lista ma comunque è decisamente variegata...

In particolare ho scoperto sul sito Project Gutenberg una nutrita rappresentanza di libri fantascienza: in realtà si tratta principalmente di romanzi brevi ma almeno il loro numero è notevole.
Per scegliere cosa scaricare ho scorso la lista degli autori per trovare dei nomi conosciuti (per le leggi sul copyright si tratta sempre di testi piuttosto vecchiotti) e alla fine mi sono imbattuto in Poul William Anderson (7 Hugo e 3 Nebula: scusatemi se è poco!) del quale ricordavo di aver letto dei libri che mi erano piaciuti molto.
Così ho scaricato una dozzina di sue opere e ne ho letta una a caso intitolata Industrial Revolution scritto nel 1963...

Veramente piacevole!
Nonostante si tratti di un romanzo breve l'ambientazione è estremamente curata e credibile: in breve narra del primo atto di ribellione delle colonie sulla fascia degli asteroidi contro la Terra e, piuttosto apertamente, si ispira alla ribellione delle colonie americane contro il Regno Unito.
Eppure io vi ho trovato anche degli spunti molto attuali: ad esempio delle analogie con la globalizzazione, le iniziative individuali contro le grandi corporazioni e, ovviamente, il cinismo della politica sempre attualissimo...
Comunque anche la trama in sé è ottima, ben costruita e godibile. Infine i dettagli fantascientifici sono tutti accurati e credibili: nonostante sia stato scritto 50 anni fa, non si trovano anomalie poco credibili alla luce della tecnologia attuale come navi spaziali che scorrazzano per il sistema solare guidate da calcolatori a schede perforate!

In conclusione consiglio a tutti questo romanzo corto (gratuito!) tranquillamente leggibile in un paio di serate...

Nessun commento:

Posta un commento