«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

giovedì 13 ottobre 2011

Che gattaccia!

Mi sono accorto che da molto tempo non posto nessun aggiornamento su Bisba...
Chi non la conoscesse bene potrebbe pensare che lei sia maturata o che almeno la mia disciplina stalinista abbia avuto qualche effetto... macché!

Invece di combinare un malestro al giorno ne fa una ogni due. Ma non perché sia diventata meno monella ma perché sono diventato io più bravo a prevenirla riponendo ogni cosa vagamente commestibile in luoghi inaccessibili a un felino...
E poi, oramai, i suoi malestri “standard” non fanno più notizia: io per primo do per scontato che se dimentico il pane sul tavolo di cucina per tutta la notte allora, la mattina dopo, sicuramente lo ritroverò per terra tutto rosicchiato... Poi comunque lei riesce sempre a inventarsi qualcosa di nuovo.

Comunque un successo minore l'ho ottenuto anche se più che di addestramento si è trattato di un non-addestramento.
In primavera Bisba aveva preso l'antipatica abitudine di miagolare alla mia porta verso le 6:00 del mattino per uscire. Così, per diversi mesi, quando andavo a letto chiudevo una seconda porta per non essere disturbato (ma era una seccatura perché dovevo scollegare ogni volta il cavo dell'ADSL...). Contemporaneamente tutte le volte che nell'arco della giornata la sentivo miagolare alla mia porta di camera ho iniziato ad ignorarla.
La mia teoria era di farle scordare (*1) l'associazione “Miagolo alla porta di KGB → Lui mi sente”. Se lei avesse il minimo dubbio che io possa sentirla starebbe tutto il tempo a miagolare; invece pensando che non serva a niente si rassegna subito.
Da circa un mese non chiudo più la seconda porta ma lei non miagola più al mattino per farsi aprire (al massimo lo fa per qualche minuto...).

Bisba continua poi a mangiare di tutto. Le ultime novità sono: fagioli all'uccelletta (mischiati con spezzatino), pandoro al cioccolato (ghiotta!) e parmigiano (vedi poi foto...)

Qualche foto esplicativa:

La volta che mi "mangiò" un calzino nuovo...
La zampa è mia...


...come pure i rammendi


La volta che "grattò" il parmigiano grattato...
il contenitore del parmigiano stava sul vassoio giallo; in un'altra occasione rubò i pezzi di formaggio da dentro la grattugia; per la scatola vedi poi...


quello che rimane del contenitore di cristallo; è visibile anche il suo piattino per il latte


Al ristorante, se avanza qualcosa e ci viene chiesto se vogliamo portarla via "per il cane", rispondiamo "sì, ma per la gattina". L'ultima volta era avanzata una bella bisteccona e per due giorni l'avevo tagliata a cubettini per Bisba. Era rimasto solo l'osso ma non mi andava di pulirlo: ci ha pensato Bisba...
Estratta dalla spazzatura con una certa destrezza...


ripulita piuttosto bene...


La volta che portò un uccellino in casa (di solito ci porta i topini...)
sotto il tavolo l'uccellino non canta...


Bisba...


quando poi prova a mangiarli (topi, uccellini, lumache...) cerca di inghiottirli interi e spesso li vomita...


La volta che riesce a entrare nella dispensa non esita a rosicchiare le scatole (per non parlare dei brick del latte e delle confezioni di pasta...)
notare i segni sei dentini...


questi sono solo 2 esempi ma la casistica è molto più vasta...


La gattina "difficile" tenuta ferma in posa:
"Mi chiamo Bisba e sono un alcolista"

Nessun commento:

Posta un commento