«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

domenica 14 agosto 2011

Sondaggio storico

Sulla rivista “Storia Illustrata”del dicembre 1989 ho trovato un articolo interessante: si tratta di un sondaggio, effettuato fra numerosi storici, su quali siano stati i dieci eventi più importanti del ventesimo secolo (scelti fra una lista con una ventina di opzioni). Oltre che agli storici lo stesso sondaggio è stato proposto anche a comuni cittadini e, ovviamente, ci sono commenti sulle discrepanze più vistose.

In realtà mi sono limitato a sfogliare superficialmente l'articolo perché voglio divertirmi a stilare la mia personale classifica senza farmi troppo influenzare dalle opinioni altrui. Finito questo post mi leggerò poi di buon grado le osservazioni degli storici (*1).

Dunque, la lista delle opzioni è la seguente (*2):
  1. Penicillina e antibiotici
  2. Perestrojka
  3. Seconda guerra mondiale
  4. Conquista dello spazio
  5. Emancipazione femminile
  6. Radio e TV
  7. Computer
  8. Atomo
  9. Concilio Vaticano II
  10. Prima guerra mondiale
  11. Rivoluzione d'ottobre
  12. Decolonizzazione
  13. Nazismo
  14. Tecnologie
  15. Crisi del '29
  16. Psicoanalisi
  17. Aviazione civile
  18. Teoria della relatività
  19. Esplosione demografica
  20. Olocausto ebrei
  21. Sessantotto
  22. Il risveglio islamico

A mio avviso sarebbe fondamentale stabilire su quale periodo di tempo vogliamo giudicare l'importanza di questi eventi: cioè sotto quale prospettiva dobbiamo guardarli? solo sul XX secolo oppure cercando di immaginare l'impatto per i secoli futuri (per quanto possibile!).
Personalmente ho deciso di optare per questa seconda prospettiva di più ampio respiro.

Per prima cosa cercherò di fare una prima scrematura attribuendo ad ogni elemento un'importanza da 1 a 5. In un secondo momento farò poi la classificazione definitiva.

Penicillina e antibiotici:
Interpreto questa voce come progresso medico in senso lato. Direi 4.

Perestrojka:
Ecco questo evento, 15-20 anni fa, era sulla bocca di tutti: dopotutto la perestrojka era stata inaugurata nel 1987 (*3). Il sistema economico sovietico era ormai completamente in crisi e in una maniera o in un'altra l'URSS era destinata a scomparire forse non subito ma nel giro di altri 10-20 anni. Il grande merito della perestrojka è stato quello di avviare questo cambiamento in maniera sostanzialmente indolore. Direi 1.

Seconda guerra mondiale:
Gli storici l'hanno relativamente “snobbata” facendola piazzare solo al quarto posto. Le sue conseguenze si sono fatte sentire per 50 anni buoni e, seppur in misura minore, continueranno a farlo per altri 30-40 anni. Soprattutto però ha segnato la sconfitta dell'ideologia nazista e ha ridefinito cosa, per la mentalità OCCIDENTALE, è giusto o sbagliato (vedi ad esempio il dogma dell'anti-razzismo). Direi 4.

Conquista dello spazio
Ma... in un futuro lontano i primi passi che si sono mossi nell'ultimo quarto del secolo saranno considerati fondamentali eppure oggi, che l'uomo abbia passeggiato o meno sulla luna, non sembra così importante. È invece utile sottolineare come la “guerra” (*4) per la conquista dello spazio fra USA e URSS abbia aiutato lo sviluppo di nuove tecnologie. Direi 2.

Emancipazione femminile
Difficile da valutare. Soprattutto non è chiaro quanto sia frutto di altri fattori (come l'industrializzazione, la diffusione della cultura o il controllo delle nascite). E poi questa emancipazione è limitata al mondo occidentale. Non so: il mio istinto mi dice che è una conseguenza, qualcosa che sotto determinate circostanze si sviluppa autonomamente. Per questo mi tengo relativamente basso: direi 3.

Radio e TV
La radio ormai è superata e anche la TV è in fase calante: il mezzo principe per la diffusione delle notizie sta diventando internet. Ma di internet nel 1989 non si sapeva niente (secondo wikipedia internet è nato ufficialmente nel 1991)...
Così interpreto questa voce come “Mass media”. L'importanza è notevole: gli antichi romani per testimoniare la potenza dell'impero potevano fare poco più che costruire archi di trionfo. Adesso invece notizie o idee si diffondono in tempo reale in tutto il mondo. Attenzione però: da una parte i mass media hanno il pregio di diffondere idee dall'altra sono però anche un mezzo per il controllo della popolazione (tramite la diffusione di apposite notizie edulcorate): è per questo che un internet libero fa così paura al potere politico (*5)...
Direi 5.

Computer
La sua diffusione parla da sola. Direi 5.

Atomo
A differenze di altre novità tecnologiche/scientifiche la scoperta dell'atomo ha ridotto le possibilità di guerra. Guerre globali come le due grandi guerre dello scorso secolo non sono più immaginabili perché porterebbero alla distruzione del pianeta. Certo l'atomo ha portato una pace con la “p” minuscola: la guerra non è più fatta apertamente ma è diventata prima ideologica e ora commerciale... Però è un passo avanti. Direi 5.

Concilio Vaticano II
Ehmm... mi vergogno ad ammetterlo ma non ho idea di cosa sia stato deliberato in tale concilio!
Comunque, considerato che la chiesa non sembra assolutamente in grado di adeguarsi ai tempi, suppongo che le novità introdotte furono modeste o comunque non abbastanza lungimiranti per affrontare adeguatamente il futuro. Direi 1.

Prima guerra mondiale
Evidentemente una guerra non risolutiva che dentro di sé conteneva già l'embrione della seconda. Direi 3.

Rivoluzione d'ottobre
Io l'interpreto come attuazione dell'ideologia comunista. Un esperimento: messa in pratica, l'ideologia comunista, si è rivelata essere un'utopia. Il comunismo non teneva in giusta considerazione la natura umana e per questo è fallito. E non parlatemi della Cina (o di Cuba): anche in Cina non c'è più il comunismo. Ammesso che inizialmente lo fosse adesso è diventato qualcosa di totalmente diverso e, anzi, l'ingiustizia sociale fra ricchissimi e poverissimi è ai massimi livelli. Direi 3.

Decolonizzazione
Istintivamente giudico anche questo evento, come la liberalizzazione della donna, una conseguenza. Di cosa sia conseguenza non mi è chiarissimo: probabilmente del controllo delle nascite e della seconda guerra mondiale (intesa come sconfitta dell'ideologia nazista e per estensione di ogni razzismo (*6)). O forse magari economicamente non erano più così vantaggiose: meglio instaurare una democrazia (o altro governo) fittizia e controllabile dall'esterno che però tenga buone le popolazioni locali? Direi 2-3.

Nazismo
Non so bene come interpretare questa voce. Da una parte ha largamente contribuito alla seconda guerra mondiale. Dall'altra, paradossalmente, la sua sconfitta ha portato alla formazione della moderna mentalità occidentale che si basa su molti elementi in antitesi a quelli nazisti. Direi 3.

Tecnologia
A mio avviso è una conseguenza dell'istruzione di massa. Da questo punto di vista la Cina mi dà ragione: con un centinaio di milioni di ingegneri la Cina sta rapidamente scalando il numero dei brevetti registrati e delle citazioni scientifiche. Direi 3-4.

Crisi del '29
Anche in questo caso non ne so abbastanza per giudicare con criterio. Ad occhio però i suoi effetti si ripercossero nell'arco di 15-20 anni. Quindi direi 2.

Psicoanalisi
A mio avviso rientra nel campo del progresso medico e, come branca di esso, direi 3.

Aviazione civile
Da quanto scritto per i mass media si capisce che io considero più importante che siano le idee a circolare piuttosto che le persone. Direi 1.

Teoria della relatività
Come per la conquista dello spazio. Al momento la teoria della relatività è solo una teoria e le sue applicazioni pratiche sono ancora teoriche! Direi 1.

Esplosione demografica
Fondamentale. È forse ciò che considero l'elemento che più condizionerà il futuro. Direi 5.

Olocausto ebrei
Un aspetto della seconda guerra mondiale/nazismo. Direi 1-2.

Sessantotto
Rappresenta la presa di coscienza della contrapposizione fra i valori tradizionali e quelli emersi dopo la seconda guerra mondiale. Inevitabile. Direi 1.

Il risveglio islamico
Mi pare un effetto della decolonizzazione dove i governi pseudo democratici si sono dimostrati totalmente incapaci di rispondere alle esigenze delle popolazioni locali che si sono quindi rivolte alla religione. Conseguenza. Direi 1-2.

Infine non era nelle opzioni selezionabili ma io, motu proprio, aggiungo anche:

Controllo delle nascite
Fondamentale. Credo che il mondo oggi sarebbe totalmente diverso se il tasso di natalità nei paesi occidentali si fosse mantenuto alto. Direi 5.

Mi rendo conto che avrei avuto da scrivere un post per ognuna di queste voci. Temo che i miei vaghi accenni susciteranno spesso confusione o perplessità quindi, se qualcuno desidera chiarimenti, non esiti a chiedere!

Comunque ecco la classifica temporanea:

Controllo delle nascite
Esplosione demografica
Atomo
Computer
Radio e TV (mass media)
---
Seconda guerra mondiale
Progresso medico
---
Tecnologia
---
Emancipazione femminile
Psicoanalisi
Rivoluzione d'ottobre
Prima guerra mondiale
---
Decolonizzazione
---
Crisi del '29
Conquista dello spazio
---
Olocausto ebrei
Il risveglio islamico
---
Sessantotto
Teoria della relatività
Concilio Vaticano II
Aviazione civile
Perestrojka

Nota (*1): Sono molto interessato alle motivazioni delle loro scelte.
Nota (*2): In realtà mi pare di capire che, almeno agli storici, non era stata presentata nessuna lista e quindi ci sono incongruenze e sovrapposizioni (tipo “computer”, “atomo” e “tecnologia”...)
Nota (*3): E nell'immediato è facile ingigantire l'importanza di un evento...
Nota (*4): Dato che la guerra “reale” non era più possibile a causa dell'arma atomica.
Nota (*5): Censurare un giornalista o perfino una TV è facile rispetto a controllare le migliaia di opinioni che i cittadini possono scambiarsi tramite internet... Ma di questo ho parlato diffusamente in altri post...
Nota (*6): Opprimere altre popolazioni diventava così sempre meno giustificabile all'interno delle stesse potenze coloniali.

Nessun commento:

Posta un commento