«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 24 agosto 2011

Ancora storia...

Qualche giorno fa scrissi un post (Sondaggio storico) su un sondaggio che avevo trovato su una vecchia rivista di storia.
Il sondaggio chiedeva quali erano gli eventi più importanti del XX secolo ed era stato proposto sia a storici che a gente comune.

Sopratutto le risposte degli storici erano molto interessanti perché spesso erano giustificate con brevi motivazioni.
Per divertimento, prima di leggere queste opinioni, decisi di comporre la mia lista personale con relative motivazioni.

La lista che compilai è la seguente (volevo ordinare i vari eventi ma poi non ne ho avuto più voglia...):
1°-5° posto
Controllo delle nascite
Esplosione demografica
Atomo
Computer
Radio e TV (mass media)
6°-7°
Seconda guerra mondiale
Progresso medico

Tecnologia
9°-10°
Emancipazione femminile
Rivoluzione d'ottobre

La classifica degli storici (*1) è la seguente:
Prima guerra mondiale
Atomo
Rivoluzione d'ottobre
Seconda guerra mondiale
Mass media
Decolonizzazione
Nazismo
Progresso medico
Conquista dello spazio
Tecnologia

Rispetto alla mia classifica ci sono molte differenze interessanti.
Per gli storici l'evento più importante del XX secolo è la prima guerra mondiale che nella mia classifica invece non c'è (sarebbe all'11°-12° posto).
La motivazione è che essa segna la fine della supremazia Europea e la contemporanea ascesa degli USA come potenza mondiale. Al riguardo ho poco da aggiungere: hanno ragione.
Su Atomo e Mass media siamo sostanzialmente d'accordo.
Per gli storici la Rivoluzione d'ottobre è al terzo posto mentre nella mia lista è al decimo: credo che dipenda dal fatto che nel 1989 non fosse ancora evidente il fallimento del comunismo.
Sulla Seconda guerra mondiale siamo in sintonia mentre nella mia lista non è presente la decolonizzazione. Rimango della mia opinione: la decolonizzazione è una conseguenza della seconda guerra mondiale e in particolare della sconfitta dell'ideologia nazista.
Analogamente il nazismo non è presente nella mia classifica perché lo considero strettamente connesso con la Seconda guerra mondiale.
Infine, a mio avviso, gli storici sottovalutano i progressi tecnologici in generale e sopravvalutano invece la Conquista dello spazio.

Infine nella mia lista è presente il “Controllo delle nascite” e l'esplosione demografica.
L'esplosione era stata comunque votata da 7 storici (18°-19° posto) ma, fatto MOLTO interessante, il controllo delle nascite (che ha ricevuto due soli voti) è stato votato dall'unica storicA interpellata.

Ah, leggendo le varie motivazioni ho scoperto perché la “crisi del '29” è considerata così importante: il motivo è che segna l'inizio del “New Deal” americano. Da questo punto di vista l'impatto della crisi si estende ben più a lungo dei 10-15 anni che avevo ipotizzato ed è quindi giusto considerarla più importante di quanto io non abbia fatto.

In conclusione sono piuttosto soddisfatto di come mi sono orientato in un periodo storico che non rientra nei miei interessi e, anche dopo aver letto le motivazioni degli storici, cambierei di poco solo alcune voci (prima guerra mondiale e crisi del'29). Contemporaneamente rimango dell'idea che gli storici abbiano sottovalutato l'esplosione demografica, iniziata nel XX secolo, con tutte le problematiche che porterà nel XXI. Bisogna però ricordare che io scrivo queste mi opinioni a distanza di circa vent'anni da quando questi storici furono interpellati...

Nota (*1): Uso il termine “storici” un po' liberamente: non è che tutti hanno le stesse idee (anzi!) e la loro lista è stata ottenuta sommando insieme tutte le 10 preferenze indicate senza, ad esempio, considerare l'ordine in cui erano espresse.

Nessun commento:

Posta un commento